Come potare il Glicine, 5 consigli utili

Contenuti

In questa guida vi sveleremo i segreti su come potare il Glicine.

Potare il Glicine

La potatura del glicine sconcerta spesso molti giardinieri, perché i nuovi getti estivi, molto flessuosi, sono estremamente vigorosi, tanto che sembra quasi impossibile tenerli sotto controllo.

Si può comunque potare il glicine controllandone e impostandone la crescita in uno spazio abbastanza limitato, benché possano abbarbicarsi per anche più di m 30 su un albero o lungo un muro.

Perché questo controllo dia risultati positivi ci vuole molta attenzione da parte del giardiniere, poiché la potatura deve essere eseguita due volte per stagione, per ottenere un buon numero di fiori e per limitare la crescita, per natura vigorosa, della pianta.

Potare il Glicine: Primo anno

Un giovane glicine piantato in inverno o all’inizio della primavera produrrà normalmente uno o due getti basali vigorosi che crescono rapidamente in lunghezza; a questo stadio spuntano pochi getti laterali, a volte non ne spuntano del tutto.

Se la pianta è allevata a spalliera per coprire un muro o una recinzione, all’impianto potare il glicine tagliando il fusto principale a cm 75-90 dal suolo.

Sarà così stimolato lo sviluppo di due o tre gemme laterali e i nuovi getti dovranno essere fatti crescere nella direzione desiderata: fissare il getto più alto verticalmente e gli altri a un angolo di circa 45°.

Se si fanno crescere i rami laterali orizzontalmente, all’inizio la loro crescita può arrestarsi.

A questo stadio i rami sono flessuosi e possono essere sistemati con facilità nella giusta posizione sul sistema di sostegno.

potare il glicine
Inverno-inizio primavera: un giovane Glicine appena piantato. Potare o spuntare il fusto più forte a cm 75-90 dal suolo e sorreggerlo con un tutore. Recidere alla base qualsiasi altro fusto. Concimare.
Potare il Glicine
Tra Giugno e l’inizio di Agosto si sono sviluppati due o tre getti vigorosi da gemme laterali: far crescere verticalmente quello più alto e fissare gli altri alla struttura di sostegno a circa 45°. Eliminare altri eventuali getti basali. Continuare a fissare i rami man mano che crescono. se spuntano dei getti sublaterali, tagliarli a cm 15-25 all’inizio di agosto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potare il Glicine: Secondo anno e seguenti

L’inverno successivo tagliare il getto guida a cm 75-90 dal ramo laterale più alto.

Abbassare i rami laterali a una posizione più o meno orizzontale; contemporaneamente potare il glicine accorciando di un terzo circa il germoglio terminale di questi rami per stimolare altri getti laterali.

Un processo di formazione di questo genere viene eseguito anche gli anni successivi per formare un nuovo getto guida verticale e altri getti laterali ben distanziati che diventeranno i rami orizzontali permanenti della spalliera.

Impostare la crescita di un nuovo getto guida orizzontale per ogni ramo laterale potato e, all’inizio di agosto, potare i getti laterali e sub-laterali in eccesso a cm 15-25 (4-5 foglie) dai rami principali dell’impalcatura, per formare speroni fioriferi.

Quest’operazione va eseguita ogni anno finché si ottiene il numero desiderato di rami laterali ben distanziati.

Lo scopo sarebbe di ottenere una pianta a spalliera con rami orizzontali a una distanza di non meno di cm 38-45 l’uno dall’altro, in modo che le lunghe infiorescenze pendenti ricadano leggermente dagli speroni senza ammassarsi su quelle dei rami sottostanti.

Non appena spuntano altri getti basali, reciderli.

potare il glicine
In Dicembre-Gennaio potare il getto guida verticale a cm 75-90 dal ramo centrale più alto. Abbassare a una posizione orizzontale i rami laterali fatti crescere a 45° e accorciare di un terzo i germogli terminali.
potare il Glicine
Tra Giugno e l’inizio di Agosto dalle gemme laterali del getto guida verticale spuntano getti vigorosi. Far crescere verticalmente quello più alto, che funga da nuovo getto guida. Fissare gli altri getti laterali alla struttura di sostegno a un angolo di circa 45°. Eliminare altri eventuali getti basali. All’inizio di agosto tagliare i getti laterali e sublaterali in eccesso a cm 15-25.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

potare il glicine
In Dicembre-Gennaio del terzo anno potare il getto guida verticale a cm 75-90 dal ramo più alto. Abbassare i rami laterali fatti crescere a 45° in una posizione orizzontale e accorciare di un terzo i germogli terminali. Accorciare di un terzo i germogli terminali della stagione precedente sui rami fatti crescere orizzontalmente.

Potare il Glicine: La pianta adulta

Una volta costituita l’impalcatura di base di rami, in modo da ricoprire la zona disponibile, all’inizio di agosto tagliare tutta la nuova parte cresciuta, che può raggiungere persino m 3-3,5 in una stagione, e i rami laterali a cm 15 (4-6 foglie) dai rami principali, per formare speroni fioriferi.

Potare il glicine nel periodo estivo prevede un ulteriore accorciamento di questi speroni in inverno (dicembre-gennaio) a cm 8-10, lasciando solo due o tre gemme per sperone; i fiori della stagione seguente spunteranno su questi speroni.

In inverno si possono distinguere facilmente le gemme a fiore, belle gonfie, dalle gemme di crescita, più piatte, e si può quindi già valutare il potenziale di fioritura.

Potare il Glicine: Forzare la fioritura

Un procedimento più laborioso per ottenere più gemme a fiore e per stimolare la formazione di altri getti laterali consiste nel taglio della nuova parte cresciuta a cm 15, a intervalli di due settimane, durante l’estate; una cimatura costante porta ad avere speroni più fitti.

Comunque, il glicine può essere coltivato in molti modi e si può allevare non solo a spalliera, ma anche a palmetta, come arbusto basso medio o come siepe semi informale contro muri o recinzioni.

Per potare il Glicine adulto è usata la stessa tecnica di potatura, ma la formazione iniziale varierà leggermente a seconda del metodo usato.

Quando è possibile, è meglio far crescere i rami principali più o meno orizzontalmente, in modo da ottenere il massimo rigoglio.

potare il glicine
All’inizio di Agosto tagliare la nuova parte cresciuta lasciandone cm 15 (4-6 foglie).
potare il glicine
In Dicembre-Gennaio potare gli stessi rami a cm 8-10 (2-3 gemme).
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[]
×
0